Immagini di una grande devozione

Anche questa interessante mostra è stata ideata e curata da Franco Tomatis e inserita fra le manifestazioni per la celebrazione del 500° anniversario della Consacrazione della Chiesa Collegiata di Carmagnola dedicata ai SS. Apostoli Pietro e Paolo; ricorrenza avvenuta nel 2014.

La maggior parte delle immaginette devozionali provenivano dal Museo Mariano della Basilica Maria Ausiliatrice di Torino, diretto da Don Mario Morra, mentre le rimanenti erano di collezionisti privati.

All’inaugurazione il tenore Ludo Farago, l’organista liturgico Gianni Becchis e l’attrice Maghali Miranda hanno allietato i visitatori con canti religiosi, brani di musica sacra e con la lettura di testi dedicati alla Vergine Maria.

Nella Chiesa di San Giovanni Decollato, meglio conosciuta come Chiesa della Misericordia, sono state esposte oltre duecento immaginette raffiguranti Maria Santissima Immacolata. L’intento di questa esposizione era quello di rendere onore alla Madonna Immacolata, Patrona di Carmagnola, per la quale i cittadini, fin dai primi decenni del XVI secolo, nutrono una profonda devozione e una sentita gratitudine per avere liberato la popolazione dalla peste del 1522 e da quella del 1630. Una mostra che attraverso le numerose immagini, realizzate in periodi diversi e a ricordo di particolari eventi storici, ha permesso di ammirare le differenti iconografie con cui la Madonna è stata raffigurata in passato; dimostrando come la grande devozione che i fedeli hanno verso la Santissima Immacolata abbia origini molto lontane e risalgano a ben prima che venisse proclamato, nel 1854, il Dogma di fede con la bolla Ineffabilis Deus del Beato Papa Pio IX.